Under 16 Provinciale

Pall. Favaro vs Mestrina 62 a 56

Sabato ore 18:00 riunione per illustrare il piano partita prima di scendere in campo per affrontare il derby di Mestre contro la Mestrina, penultima tappa del primo step che assegnerà il titolo provinciale di categoria Under 16 Prov. e che apre le porte a quella fase che assegna il titolo di campione regionale e per il quale siamo ancora in pole posizion, ebbene, facce tirate, concentrazione massima, occhi da tigre; no niente di tutto questo, facce da campetto la domenica, scherzi stupidi in spogliatoio e occhi che non ti guardano in faccia, per nascondere i sorrisetti per le parole del coach che illustra i pericoli di una gara, le motivazioni degli avversari, i rischi di una sconfitta che potrebbe vanificare quanto di buono fatto nelle precedenti 21 giornate di campionato. In poche parole supponenza, presunzione di fare di degli avversari un solo boccone senza neanche impegnarsi troppo. Ore 19:00 inizio della gara dopo 1 minuto 4 a 0 per i nostri avversari e time out di fuoco per cercare di trovare un po’ di concentrazione e determinazione; inutilmente!! i nostri avversari stupiti dalla nostro poco impegno cominciano a caricarsi ed a crederci e restano fino a 4 minuti dalla fine in vantaggio; …. Forse qui subentra la paura, forse l’orgoglio viene un po’ fuori! E questo gruppo fino a quel momento piagnucoloso e polemico incomincia a difendere e a segnare con continuità raggiungendo cosi i 12 punti di vantaggio e mettendo una seria ipoteca sulla vittoria finale; partita finita? …… niente affatto la supponenza rientra nella testa e in un amen i mestrini sono di nuovo a contatto di gomito, altro time out e rientro in campo per mettere la parola fine e portare a casa i due punti; ma che fatica e che rischio! Alla fine della serata i festeggiamenti per il raggiungimento della prima posizione della classifica in solitario si mischiano al timore, che un tarlo insidiosissimo che pensavamo di aver per sempre debellato si fosse di nuovo insediato nella nostra testa, facendoci tornare a tempi oramai dimenticati. Domani è un altro giorno e fortunatamente potremo ancora provare a sconfiggerlo, senza per questo aver pagato dazio. E continuare a inseguire quel titolo che a inizio anno sembrava solo un sogno e che adesso è più vicino che mai; “Il sogno è la soddisfazione di un desiderio!” diceva Sigmund Freud padre della psicanalisi, sottolineando che ogni desiderio va inseguito con forza, determinazione e senza la paura di non riuscire a raggiungerlo. Ma noi non abbiamo bisogno di psicologi per capire cosa dobbiamo fare, il traguardo è li alla nostra portata, dimostriamo di meritarlo!

“No Alibi”

Tabellini: Dalla Torre 4, Orlando Facchin 19, Malinay 1,Vanin 8, Piovano7, Guglielmi , Duse, Volpato 10, Pattaro, Prete 2 Bison, Valente 11, All. Michele Gardin

Parziali 14/16-16/16-15/12-17/10

Tl  : Pall. Favaro 12 – 28 Mestrina 3 – 10

Rimbalzi : Volpato 10

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *