U13 al WINTER SEA di JESOLO

Fine anno sempre sul parquet per i nostri Under 13, che partecipano al Winter Sea di Jesolo organizzato dagli amici di Fun’n’Action.

La principale motivazione che cerchiamo nella partecipazione a questo torneo è quella di lavorare sui cali di concentrazione che sempre più spesso subiamo nei momenti di pressione agonistica nelle partite giocate punto a punto.

Sappiamo che è qui che dobbiamo lavorare, ricercando in noi stessi le forze che sapiamo di avere, concentrandoci sul nostro gioco e non valutando a prescindere la squadra che dobbiamo affrontare.

Partiamo bene  vs Litorale Nord (89-24), nonostante una bassissima percentuale di realizzazioni, segno che ci mancano la calma e la concentrazione necessarie per realizzare anche i canestri “facili” che riusciamo a costruirci con belle azioni corali.

La seconda e la terza partita affrontiamo Solid World Treviso e BVO Caorle San Stino, e qui riaffiorano i problemi…. Cominciamo le partite anche in maniera attenta e concentrata, ma alle prime difficoltà fatichiamo a reagire. Anche quando, nonostante tutto, riusciamo a ricucire, al primo strappo degli avversari cediamo di colpo, non riuscendo più a ragionare, difendere, segnare e mettere in campo quelle qualità che abbiamo, ma che non riusciamo a sfruttare a pieno.

La quarta partita ci vede di fronte ai padroni di casa di Jesolo e qui, finalmente, dopo l’ennesima romanzina di coach Battaggia (che le sta provando tutte per riaccendere quella fiammella assopita) riusciamo a metter in campo l’agonismo, la pressione e soprattutto la concentrazione necessaria a farci portare a casa il referto rosa, col punteggio di 63-44.

Affrontiamo quindi nell’ultima partita i gladiatori di Oderzo, in quella che sarà la sfida per il terzo posto finale.

Partiamo bene, portandoci sul +14 all’intervallo. Poi, come al solito, restiamo un tempo negli spogliatoi, dando la possibilità ai nostri avversari di riagguantarci. E qui finalmente la reazione che aspettavamo… parziale di 21 a 3 nell’ultimo periodo nel quale mettiamo in campo tutte le nostre qualità e riusciamo a salire meritatamente sul terzo gradino del podio.

Esperienza nel complesso positiva, che ci è servita oltre che a lavorare sulle nostre difficoltà per riprendere con più entusiasmo il cammino in campionato, anche per stare insieme e, come si dice in questi casi… fare gruppo!

Buon anno a tutti e sempre 1, 2, 3, Favaro Olè!

 

 

 

Commenti