MA.FRA. Favaro 110 – Castellana 53

Dopo la sconfitta in trasferta della scorsa settimana, ritorniamo tra le mura amiche del PalaRodari per affrontare in questa ottava giornata il Castellana, penultima in classifica.

C’è molta voglia di riscatto, dopo la partita con il Murano, soprattutto per onorare coach Daniele costretto in tribuna per la squalifica; in panchina a sostituirlo coach Mario Guerrasio, che ritrova così alcuni giocatori con i quali ha vinto un paio d’anni fa il titolo regionale di categoria.

Entriamo in partita puntando più verso il canestro avversario che difendendo il nostro, riusciamo a far punti, ma in difesa non comunichiamo e subiamo parecchio, teniamo sempre noi le redini del gioco, nel bene e nel male, appena aumentiamo l’intensità allunghiamo, appena molliamo subito gli avversari recuperano. Nel secondo quarto continuiamo sempre con lo stesso andamento, allunghiamo leggermente ed andiamo al riposo lungo avanti di quindici.

Al rientro sul parquet decidiamo di giocare seriamente, pressiamo e non facciamo respirare gli avversari, l’intensità che mettiamo è talmente continua che ogni tiro che loro fanno è forzato, dal canto nostro facciamo valere la nostra maggiore fisicità e la nostra maggiore esperienza in questo campionato: il parziale di 39 a 7 di questa frazione di gioco ne è la conferma.

L’ultimo quarto ovviamente decidiamo di gestire la gara, pur concedendo qualcosa in più agli avversari, ma manteniamo le distanze e nel finale allunghiamo ancora, anche perché tra gli avversari entrano quei giocatori che solitamente hanno pochi minuti.

Portiamo a casa nuovamente il foglio rosa; vinciamo meritatamente, confermando, per punti medi a gara, di avere il più forte attacco e la miglior difesa di questo girone.

Ora testa alla prossima!

Parziali: 27-18; 22-16; 39-7; 22-12.

Finale: Favaro 110 – Castellana 53

Favaro S. 16, Cifonelli G. 14, Guerrasio N. 11, Niero G. 11, Simion L. 2, Masiero L. 2,

Bulegato M. 21, Novelli L. 4, Besazza G. 2, De Marchi L. 9, Bertotto M. 10, Simon R. 8

Commenti